“Le lamentanze” e “I Canti della Settimana Santa”

La più antica forma di canto religioso è la lamentanza o ladata, intonato in occasione della processione del Giovedì e Venerdì Santo, solennemente celebrati in tutta la Sicilia. Solo poche comunità (particolarmente interessanti sono i lamenti eseguiti ad Aidone e a Piazza Armerina), conservano quasi intatto un canto tanto arcaico, la cui espressività risulta in stridente contrasto con il canto religioso e liturgico della chiesa ufficiale.

La diversità stilistica delle lamentanze con i canti dei comuni fedeli si riflette in una distanza culturale che, a volte, si traduce in vero e proprio contrasto tra rappresentante della chiesa (il parroco) e quello della confraternita: il primo tende a limitare l’esecuzione di tali canti al di fuori della chiesa, la confraternita ribadisce la libertà di poterli eseguire nella propria parrocchia, mantenendo con cura una tradizione tramandata da tempi immemorabili. I cantori di ogni confraternita, tutte maschili, intonano i canti durante la visita ai sepolcri del Giovedì e la processione del Venerdì Santo.

***

‘O LAMENTO D’ ‘O SIGNORE  –  Aidone

‘O cruci Santa ti vegnu a vidiri

China di sangu vi trovu lavata

Cu fu ddu omu ca vinni a muriri?

Fu Gesù Cristu ch’eppi ‘na lanciata



****************

BEDDA MATRI ADDULURATA  –  Enna

Bedda Matri Addulurata,

di sti spati trapassata,

ju vi pregu cù fervuri,

ora sempri in tutti l’uri.

Chistu cori tantu ingratu

Confissassi lu piccatu,

si pintissi di l’erruri

cù perfettu e gran duluri

Pi chisti Avi Recitati

a li vostri Setti Spati,

vui feriti l’arma mia,

Bedda Vergini Maria

St’arma vogliu consulata,

Bedda Matri Addulurata,

pi campari santamenti

e muriri poi cuntenti.

Ju lu speru stu favuri,

Gran Regina Di Duluri,

ca a la morti vi vidissi

e cuntentu vi dicissi:

Bedda Vergini Maria

riciviti l’arma mia

e poi, Matri Dulurusa

e lu cielu gluriusa,

cù Gesuzzu vi gudirà

in continua eternità.


 

 

********

“LU IUOVI SANTU”  –   Riesi

Ora ca agghiorna già lu iuovi santu la Bedda Matri si misi lu mantu. Ora ca iè lu venniri matinu la Bedda Matri si misi ‘n caminu. E scontra a San Giuanni pila via: “Unna curritì, o cara mamma mia?” “Vaiu circannu a lu mà santu figliu, intra ogni strata e intra ogni curtigliu” “Va iti ndi la casa di Pilatu ca lu truvati strittu e ‘ncatinatu”. Tuppia forti ndi li purticatu “Chissa iè la matri di ddu sbinturatu!” S’affaccia Giuda ‘nfami e tradituri “Ti lu manciasti pi trenta dinari! Chissi trenta ‘un t’hanna puti’ bastari, si lu sapia chiossa’ ti n’avia a dari”


 

*****************************

AH SI VERSATE LACRIME (Aragona)

Ah Si Versate Lacrime,
angeli mesti in cielo,
vesti in lutto velo,
l’amato ben morì.

Morì per man dei barbari,
morì trafitto in croce.
Subì la pena atroce,
il Redentor spirò.

RIBERA

Lu Vennirì matinu a ghiornu chiaru

la Bedda Matri si misi in caminu;

‘ncuntrau a San Giuvanni pi la via,

ci dissi: «Unni stati jennu o Matri mia?»

 

«Vaiu circannu lu me caru Figliu

ca lu pirdivu e nun lu pozzu asciari».

«Iti ‘nta ssà casuzza di Pilatu,

lu iti asciari ‘nchiusu e ‘ncatinatu».

Tuppi tuppi: «Cu è ddocu darreri?»

«Sugnu la tò matruzza Addulurata».

Oh cara Matri mia un vi pozzu apriri

ca li Judei mi stannu ‘ncatinannu.

Jti ddocu darreri c’è l’arginterì,

facitici l’aneddu a lu Signuri».

L’aneddu a lu Signuri nun ci stavi,

ci stannu tri chiuvidda ‘e pedi ‘a cruci.

«Oh caru mastru chi facitì a st’ura?»

«Fazzu tri chiova apposta pi lu Signuri».

«Oh caru mastru un li faciti a st’ura

vi pagu la jurnata e la mastrìa».

«Oh cara Matri nun lu pozzu fari,

unni c’è Gesù ci mettinu a mia».

La Bedda Matri ‘ntisi stu parlari,

fici vutarì: munnu, terra e mari!

 

LA LAMPA S’ASTUTA (Ribera)

La lampa s’astuta, nun c’è cchiù ogliu

chistu è lu signu ca morsi me flgliu,

ca l’acqua di lu mari fussi ogliu

quantu addummassi ‘na lampa a me flgliu.

Ca l’acqua di lu mari fussi ogliu

quardatici lu Venniri a me flgliu.

Ora ca s’astutaru li cannili

patruzzu, senza di vui com’è je ‘fari?

****

RIBERA
S’ASTUTA LAMP (Banca)
0
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: